UP Umana Persone | I temi/1 Il rapporto con l’interno dell’organizzazione
18078
single,single-post,postid-18078,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.6.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

I temi/1 Il rapporto con l’interno dell’organizzazione

16 Ott I temi/1 Il rapporto con l’interno dell’organizzazione

Per alcune cooperative l’approccio al tema della “vendita privata” ha significato innanzitutto intraprendere e avviare un percorso di cambiamento culturale all’interno dell’ organizzazione stessa. In alcuni casi si è registrata una difficoltà nel “permeare nei gangli dell’organizzazione”, occorrevano dei passaggi necessari per far emergere l’identità dell’organizzazione prima di arrivare ad una spinta vera e propria sul mercato privato.
Talvolta sono emerse criticità interne, rispetto alle quali si è rivelata utile la partecipazione a percorsi e incontri formativi, per costruire un lessico comune, familiarizzare con il concetto di vendita (in taluni casi percepito con una connotazione negativa) e di relazione commerciale, introdurre e promuovere un cambio di mentalità (da “offrire un servizio all’utente pagato dal sistema di welfare pubblico” a “proporre un servizio ad un cliente che è disposto a pagare per averlo, impostando la relazione su criteri di qualità e soddisfazione”).
Non tutti coloro che lavorano bene nel pubblico lavorano ugualmente bene in un ambiente privato, per cui anche dal punto di vista dell’organizzazione interna della cooperativa occorre intervenire per individuare e selezione le figure più idonee per la gestione di questo tipo di offerta.
In sintesi, si ravvisa l’esigenza di un’azione culturalmente condivisa all’interno delle organizzazioni in maniera tale che il case manager non rischi di rimanere una figura isolata, l’unico portavoce rispetto a questi temi. Per questo è indispensabile un forte coinvolgimento dei soci e degli operatori.
Tra le esigenze emerse, l’intensificazione delle azioni interne di comunicazione, di stimolo e responsabilizzazione dei dipendenti a partecipare in prima persona anche proponendo idee e soluzioni innovative, facendosi portatori e divulgatori nei territori dei servizi offerti dalla rete.