UP Umana Persone | Coop21/ Uno Sportello per chi cerca lavoro… e non solo
18204
single,single-post,postid-18204,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.6.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Coop21/ Uno Sportello per chi cerca lavoro… e non solo

10 Gen Coop21/ Uno Sportello per chi cerca lavoro… e non solo

Nell’Empolese Valdelsa la cooperativa Coop 21 gestisce dal 2011 lo Sportello Lavoro di Montespertoli, ospitato dal 2018 nei locali della biblioteca comunale “E. Balducci” in via Sonnino 1. Coloro che si rivolgono allo Sportello in cerca di lavoro hanno qui la possibilità di conoscere e candidarsi alle offerte di lavoro dei Centri per l’impiego, mettersi in contatto con le agenzie di lavoro e di collegarsi in rete con tutte le realtà del territorio: dalle aziende che cercano personale o offrono opportunità di tirocinio agli stessi Centri per l’impiego.

Ma non si limita a questo, come ci spiega Matteo Ceccherini, psicologo e coordinatore dello Sportello per Coop21, offrendo infatti la possibilità di una presa in carico globale: Spesso la persona che viene da noi non ha chiara qual è la sua domanda, che può essere anche una domanda di formazione, di socializzazione, di conciliazione tra vita familiare e lavoro – spiega Ceccherini -. Sta a noi capire quello che c’è dietro, così da affrontare il tema lavoro da diversi punti di vista e poter mettere a disposizione gli strumenti opportuni in ciascuna situazione”.

Gli operatori possono fare un lavoro aperto e flessibile sulla persona che si rivolge allo Sportello. “Questo ci permette di comprendere quali siano effettivamente i bisogni e la direzione da prendere – chiarisce Ceccherini, di ricostruire la storia professionale e formativa della persona e di fare, se occorre, un lavoro di orientamento, raccordandosi anche con i servizi sociali del territorio”.

Il periodo di frequentazione dello Sportello può variare, in alcuni casi può durare mesi. È previsto ad esempio anche un momento in cui l’utente insieme all’operatore dello Sportello contatta le aziende e le agenzie per il lavoro. “L’obiettivo è naturalmente quello di aiutare la persona a trovare un’occupazione – conclude Ceccherini, ma si comincia innanzitutto dal riprendere fiducia in se stessi e dal riacquistare autonomia e motivazione”.